Home Page
EnnaOnLine

| HOME PAGE ENNAONLINE | contattaci | mappa del sito



Vai a "L'Ora Siciliana", giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia









ENNA, UNA MORTE ANNUNCIATA. VERGOGNA!
Un centro sinistra che ha assassinato la provincia di Enna
Redazione EnnaOnLine

ENNA, UNA MORTE ANNUNCIATA. VERGOGNA!
Un centro sinistra che ha assassinato la provincia di Enna


Per loro, per le istituzioni rette (ma male governate) dal centro sinistra sarebbe una sorpresa la ventilata soppressione della provincia di Enna. Ma fanno solo finta. Sapevano tutto, sapevano ma hanno taciuto. Vergogna! Lo hanno sempre saputo, lo hanno saputo fin da quanto hanno barattato il territorio ennese con l’università. Vergogna!

Questa la posizione ufficiale della segreteria provinciale del “Fronte Nazionale Siciliano - Sicilia Indipendente” che punta il suo dito accusatorio verso una classe politica locale che, trasversalmente, per anni ha unito sinistra e destra in una spietata lottizzazione di potere politico ed economico.

Sapevano tutti: da sinistra (la peggiore al mondo in assoluto), da centro e da destra (ma chi l’ha più visti?). Hanno illuso la popolazione dicendo che tutto andava a gonfie vele e, per divulgare notizie ingannevoli, hanno utilizzato qualsiasi mezzo e distribuito migliaia di euro in propaganda. Vergogna!

Ma non finisce qua. È l’ora di dire la verità. È l’ora del riscatto. È l’ora che la gente si ribelli! È l’ora che questi politici vadano a casa! L’ennese non può più applaudirvi, non meritate più la fiducia che vi è stata accordata perché avete tradito. Avete meschinamente tradito! Vergogna!



Articoli correlati o simili

02/04/2008 - Consigliere e scrutatore, anche questo accade a Enna
26/10/2007 - INIZIA DA ENNA LA VERA RIVOLUZIONE CULTURALE SICILIANA
05/11/2006 - UNA PRECISAZIONE SU ENNA SENZA PIAZZA ARMERINA
27/10/2006 - ENNA, COME L’ASSESSORE UMILIA LA SICILIA
27/10/2006 - ENNA, ASSESSORE REGIONALE SISTEMA IL FRATELLO
22/10/2006 - ENNA SCIPPATA DA PIAZZA ARMERINA
22/10/2006 - ENNA, PROVINCIA MUTILATA
22/10/2006 - STANNO UMILIANDO LA PROVINCIA DI ENNA
14/09/2006 - VORREBBERO SCHIACCIARE ENNA
10/09/2006 - RAFFAELE LOMBARDO VUOLE L’AUTODROMO DI ENNA

Articolo inserito giovedì 5 ottobre 2006 alle 19.54
I commenti a quest'articolo (15)
06/10/2006 13:43:50 - the.manuz@gmail.com
Non riesco a capire dove sia l'articolo. A me sembra solo uno sfogo con tendenze alla paranoia ("...sapevano tutti..."). Boh, forse non possiamo fare di meglio di questo. Inoltre... gli articoli si firmano!
06/10/2006 13:48:00 - Redazione x the.manuz
Non è questo un articolo ma un comunicato stampa a cura dell'FNS che volentieri abbiamo pubblicato. Il prossimo numero di Ottobre di EnnaOnine cartaceo, invece, sarà dedicato interamente alla questione. E allora ne scriveremo di... belle! Il "sapevano tutti", evidentemente, riguarda solo i politici e non la cittadinanza. Tanto è vero che il lettore che ha lasciato il commento NON SA NULLA, completamente nulla. Che al lettore poi sembra (sottolineiamo il sembra, quindi non la sua certezza) che sia solo uno sfogo con tendenze alla paranoia, diciamo che siamo più che persuasi che presto i veri “paranoici” (guarda caso, finiscono con lo stesso ici dei politici) avranno da che vergognarsi per quello che fino a ora hanno fatto e per aver taciuto pur sapendo.
06/10/2006 21:22:46 - x redazione da LIFE
Concordo pienamente con voi,io che ho letto l'articolo su sito della provincia è TUTTO VERO!!!! noi ENNA ma soprattutto noi giovani siamo pronti a fare tutto x tenerci stretta la nostra provincia!!!!!!!e tenere alto il nome di "ENNA" titolo di capoluogo di provincia conquistato con il sangue!!!!!!!!!!!! LA SINISTRA è NATA SOLO X DISTRUGGERE!!!!W ENNA W ENNA!!!!
07/10/2006 08:11:39 - ennese
Pronti a dar battaglia contro tutto e tutti ! INFAMI COMUNISTI ENNA NON SI TOCCA!
07/10/2006 11:28:30 - Tony
Il vero problema dell'Autodromo di Pergusa è quello di avere una massa di politici "a sangue freddo e senza spina dorsale" che ci girano intorno per interessi oggettivi o per ridicoli e regressivi ideali, con pochissimi che vogliono salvarlo per il bene comune, come le migliaia di appassionati, di operatori del settore (piloti, team, rivenditori ecc.) e tutta la gente che grazie all'autodromo trova un'occupazione lavorativa. Oltre che per lo sviluppo economico, ne varrebbe anche per il prestigio della sicilia intera, quindi dobbiamo capire che non si tratta solo di un problema per Enna ma per tutti i siciliani. Risaltare il fatto che si voglia creare un autodromo a Catania è semplicemente una scusa per non affrontare il problema reale che riguarda Pergusa. Volevo informare alcuni "personaggi" che la Sicilia è la regione che insieme all'Emilia Romagna (patria mondiale dei motori) possiede più Autodromi in Italia: Pergusa (EN); Siracusa (SR) e Racalmuto (AG), ma volevo anche precisare che grazie a dei veri appassionati, entro il 2007 gli autodromi siciliani diventeranno 5 (non è compreso il progetto di Catania "Raffaele Lombardo" che è ancora fantasia). Quindi si tolgano di mezzo tutti questi "mercenari" e facciano gestire tutto alle persone competenti, lasciandoli lavorare in pace. Infine mi viene da ridere a sentire che si dovrebbe smantellare una gigantesca e gloriosa struttura come quella di Pergusa ancora funzionale, che ricostruirla oggi costerebbe un patrimonio inpensabile e che per smantellarla costerebbe moltissimi "soldi", per poi spendere ancora capitali enormi (che nessuno troverà mai) per ricostruirne un'altra in sostituzione. Tutte quelle persone che sostengono la teoria di smantellamento Pergusa, dovrebbero andare in giro con le maschere e vergognarsi come dei ricchi ladri che rubano ai bisognosi! ...tutto questo è clamorosamente stupido e scandaloso!!!
07/10/2006 13:39:56 - Per il pseudo dirigente parlamentare di sinistra!
Caro "Dirigente Perlamentare" io non voglio sue assicurazioni, perchè sò leggere. Questo è il primo passo per sopprimere una provincia, ed è ignorante chi crede nei suoi discorsi ricchi di demagogia.
07/10/2006 15:13:52 - cose da pazzi
ma credete veramente alla soppressione di una provincia???
09/10/2006 13:11:55 - Catanese (bravo Tony)
Sono d'accordo con Tony, ci sono troppe balle e pochi fatti! troppi politici e pochi uomini! Noi motociclisti e automobilisti vogliamo i fatti! Sinceramente mi piacerebbe che facessero un'autodromo a Catania ma non per sostituire Pergusa sarebbe assurdo, demenziale e poco conveniente per tutti, sopratutto per voi ennesi che questo "Dittatoriale e Nordico" governo di sinistra vorrebbe sopprimere anche dal punto di vista "provinciale". Ci sarebbe da bloccare la Catania-Palermo e i traghetti allo stretto e fare una visitina di massa ai palazzi del governo ...bastardi!!!. Tenetevi caro l'Autodromo perchè è uno dei principali patrimoni siciliani e dovreste esserne tutti orgogliosi. Forza pergusa ed ennesi, dateci dentro!!!
26/10/2006 13:30:42 - a
la ditta ROGA paga i dipendenti la metà di quello che fa firmare in busta paga.. Evviva...
02/11/2006 11:08:04 - X a
Lo abbiamo capito tutti che la ROGA è truffatrice, ma o metti più dettagli per inchiodarli o cambi argoomento, ma poi cerca di essere più costruttivo.
02/11/2006 20:13:01 - au
certo che sarò più costruttivo, ma per ora tutti devono sapere le porchete che succedono in ditte come la ROGA che si arricchiscono alle spalle anche dei propri lavoratori....
17/12/2007 02:12:39 - il pirata gelese
secondo me le provincie dovrebbero essere soppresse tutte e non create addirittura di nuove. per me la provincia di gela non ha senso farla, come non ha senso che continuino ad esistere tutte le altre. sono enti inutili. anzi utili a qualcosa e a qualcuno lo sono: dipendenti provinciali, assessori, presidenti, politici e funzionari del ciufolo. ke si spendano direttamente nei comuni questi soldi, i nostri soldi. aboliamo le province, non servono a un c****!!!
19/01/2008 10:34:26 - Lorenzo Furlan
Per passare dalle parole a i fatti www.aboliamoleprovince.it. La necessità della abolizione dopo la nascita delle Regioni è apparsa chiara fin dai primi momenti e le proposte, anche di autorevoli esponenti politici, sono cominciate decenni fa. Nel tempo la richiesta è stata reiterata sempre più frequentemente in modo trasversale da più settori della società determinando di fatto un largo consenso. Incredibilmente fino ad oggi non vi è stata traccia di proposte concrete. In assenza di iniziative più qualificate di teorici preposti, per passare dalle parole ai fatti, dal lamento continuo alla proposta, un gruppo di semplici cittadini, notte dopo notte, con il contributo di specialisti e di amici che intendono metterci del proprio per cambiare le cose, ha messo a punto una proposta concreta, con un percorso preciso per arrivare alla Abolizione delle Province. A tal fine è stato pubblicato un blog www.aboliamoleprovince.it che Vi prego di visitare, sostenere, diffondere. Saluti. Lorenzo Furlan
03/12/2009 11:28:48 - Antonio
Sono fermamente convinto che l'Ente Provincia deve scomparire dalla faccia della Terra. Succhiano solo quattrini ai Comuni che ne fanno parte,inoltre è maturato il tempo per una decisione che il governo dovrà prendere cioè A B O L I R E T U T T E L E P R O V I N C E Credo che è chiaro a tutti, in primis ai signori "INNISI"
03/12/2009 13:14:33 - Pì antonio
Tu di unni Minchia sì. N`Damanatu di sta ciolla. Seguento il tuo ragionamento, allora, devono Abolire tutto e dico tutto mi stai capinnu. Quindi si comincia con l'eliminazione dei Comuni, accumingiannu di kiddu t`hò. E kkaa ti lasssu. Pa.