Home Page
EnnaOnLine

| HOME PAGE ENNAONLINE | contattaci | mappa del sito



Vai a "L'Ora Siciliana", giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia









RAFFAELE LOMBARDO VUOLE L’AUTODROMO DI ENNA
No a un Catania-centrismo
Angelo Severino

Raffaele Lombardo non avrà il nostro autodromo
Battiamoci con forza affinché resti in provincia di Enna
NO A UN CATANIA-CENTRISMO


Il prossimo numero 22 (settembre 2006) di "EnnaOnLine" cartaceo, in distribuzione gratuita, sarà dedicato a un probabile smantellamento dell’autodromo di Pergusa. Intanto, vi anticipiamo il seguente articolo


Enna, 10 sett. 2006 - In termini di sviluppo economico, quanto vale l’autodromo di Pergusa? È una domanda alla quale nessuno finora avrebbe dato una risposta esauriente. E così il neo assessore regionale, l’ennese Paolo Colianni (Mpa), domenica 27 agosto mattina, convoca nel suo ufficio i giornalisti per informarli sulla mala gestione dell’Ente Autodromo.

«Vorrei che mi dimostrassero quanto spendiamo per mantenere il circuito, quanto guadagniamo dalle gare e quali sono le iniziative future». Per iniziative future s’intende la variante che dovrebbe essere realizzata nei pressi del curvone, intervento essenziale affinché l’autodromo possa continuare a sopravvivere. Ma, a quanto sembra, di quest’opera nessuno ne sa niente, nemmeno presso gli assessorati regionali.

Nei giorni a seguire il ferragosto si era innescata una infuocata polemica tra le forze politiche e Colianni a causa di una sua dichiarazione durante la quale avrebbe affermato di preferire, al posto dell’autodromo, "un’area dell’accoglienza" in cui creare alternative valide a modelli di sviluppo. Via, dunque, da Pergusa la pista automobilistica «voluta dai figli del fascismo» (così l’assessore regionale ha definito chi negli anni ’50 volle il circuito), per creare dei "percorsi del silenzio" anziché del frastuono.

Ma l’autodromo che fine farebbe? I Democratici di Sinistra danno segni di preoccupazione (finalmente) per la sorte del circuito ennese e il segretario comunale, Gianfranco Gravina, allarmato, si affretta a rilasciare al Giornale di Sicilia questa dichiarazione: «Non vorrei che la voglia di smantellare Pergusa nascesse per dare il via libera al progetto per la costruzione di un autodromo nel Catanese che vede quale sponsor principale il leader nazionale dell’Mpa, Raffaele Lombardo, notoriamente molto vicino a Paolo Colianni».

La replica arriva durante la conferenza stampa. «Ma che sciocchezze sono queste! Se il circuito verrà spostato, l’autodromo dovrà restare - promette l’assessore - in provincia di Enna. Evitiamo di tornare alla stagione dei veleni. Questa provincia non ha speranze se le forze politiche non tornano al dialogo e alla pace istituzionale. Se il presidente della provincia e il sindaco di Enna - fa sapere Colianni - non organizzeranno un incontro per dibattere la questione, sarò io a proporre la costituzione di un tavolo istituzionale regionale dove possiamo tutti quanti sederci per trovare una proposta comune».

Anche Ugo Grimaldi, deputato nazionale di Forza Italia, vuol dire la sua e accusa l’assessore regionale «di volere scippare la provincia di Enna del glorioso circuito internazionale, fonte di sviluppo e occupazione. Noi questo disegno lo combatteremo con tutti i mezzi possibili e scenderemo anche in piazza a protestare contro questi sconsiderati che vogliono far cessare l’attività dell’autodromo».

Nel frattempo, la popolazione assiste al dibattito su Pergusa in maniera quasi indifferente, anche perché ha imparato a proprie spese come è indifesa di fronte al potere, anzi allo strapotere, dei grandi giochi politici regionali. Ha già visto derubarsi la Telecom, le Poste, l’Enel e ora ha cominciato anche a percepire che la provincia di Enna sarà presto smembrata.

Angelo Severino




Articoli correlati o simili

02/04/2008 - Consigliere e scrutatore, anche questo accade a Enna
26/10/2007 - INIZIA DA ENNA LA VERA RIVOLUZIONE CULTURALE SICILIANA
05/11/2006 - UNA PRECISAZIONE SU ENNA SENZA PIAZZA ARMERINA
27/10/2006 - ENNA, COME L’ASSESSORE UMILIA LA SICILIA
27/10/2006 - ENNA, ASSESSORE REGIONALE SISTEMA IL FRATELLO
22/10/2006 - ENNA SCIPPATA DA PIAZZA ARMERINA
22/10/2006 - ENNA, PROVINCIA MUTILATA
22/10/2006 - STANNO UMILIANDO LA PROVINCIA DI ENNA
05/10/2006 - ENNA, UNA MORTE ANNUNCIATA. VERGOGNA!
14/09/2006 - VORREBBERO SCHIACCIARE ENNA

Articolo inserito domenica 10 settembre 2006 alle 22.15
I commenti a quest'articolo (11)
13/09/2006 13:45:15 - Test:1
Amico carissimo io sono sicuro che tu sai come fare funzionare il tuo strumento "il tuo piffero è cosi lungo che suona da solo" devi dire al tuo AMICO C.A. e C.P. che la pista dell'autodromo di Pergusa non si può toccare perchè è inviolabile. Se questo non lo farete, sarete maledetti per sempre come il vostro Comune di Enna.
13/09/2006 14:36:04 - uno studente ennese
Penso che buttare veleni cosi infretta e cosi immotivati sia soprattutto frutto di controdipentenza, cioé sia frutto di commenti basati su relazioni velenosi anzicché sui contenuti. Mi stupisce il fatto che personalità politiche di cosi alto rilievo non siano capaci di sedersi attorno ad tavolo e discutere di cose serie, di numeri, per i quali nessuno può permettersi di indirizzare a destra o sinistra. Se l'autodromo, ed il lago soprattutto, è più una perdita che un guadagno non vedo perché non possa essere utilizzato per altro finalmente, ad esempio creando una vera e propria oasi del benessere e della salute che in un lago ed un ambiente cosi bello sarebbe sicuramente molto utile, attraente e fruttuoso. Un ambiente naturale dove si trovano a passare e a sostare diverse specie animali è proprio un peccato occuparlo con una pista inquinante, distruttiva e poco redditizia. Perché non creare un posto dove la gente possa andare "a star bene". E' arrivata l'ora di farla finita con l'autodromo frutto di desideri fascisti; è arrivato il momento di dare spazio alla natura, alla salute ed all'aria pulita. Lì potrebbe essere creato (lo ripeto) uno dei centri di salute e benessere più belli e più grandi d'Italia. cordiali saluti. Uno studente innamorato della propria provincia.
14/09/2006 19:30:32 - appassionato
dico solo ke se ci facciamo togliere questa opportunita di svilluppo, significherebbe diventare lo zimbello della sicilia perchè è come chiudere una miniera doro,che ha da offrire soltanto lavoro, non solo per chi lavora all'interno dell'autodromo ma anche:alberghi,ristoranti,negozi,ecc... In oltre col lo svolgimento dei lavori si potrebbero avere le license da parte della fia il che significa lo svolgimento a pergusa di gare come: wtcc;gt;f3000;mondiale supermoto;test di nuove auto;gomme;moto e altre gare trasmesse in tv cosa che riunirebbe anno dopo anno a pergusa appassionati da ogni parte d'europa e non solo. Magari per far convivere riserva e cicuito basterebbe fare come tutti gli altri circuiti all'interno di una riserva naturale come pergusa cioè terminare l'attività motoristica nel periodo delle migrazioni.Speriamo soltanto che pergusa torni ad essere degna di essere nominata "tempio siculo motoristico"e dare una scossa a questo capoluogo di provincia che neanche sembra.
14/09/2006 22:52:05 - EX ENNESE
MEGLIO PENSARE UN PO' MENO IN GRANDE E REALIZZARE QUELLE POCHE COSE CHE ANCORA SI POSSONO FARE AD ENNA, PERCHE' TANTO AD ENNA CERTE COSE SONO IMPENSABILI SIA PER MANCANZA DI CAPACITA' CHE DI VOLONTA', SVEGLIATEVI CARI EX CONCITTADINI PRIMA CHE DI ENNA NON RESTI NEANCHE IL NOME....AUGURI.
22/09/2006 18:44:08 - IO X SEMPRE
Sarebbe piu' opportuno che il nostro pensiero si rivolgeresse ad argomenti più importati di quelli di una piccola realtà come quella di Pergusa, sono certo che il cittadino ennese e' cosi preparato culturalmente che non può certamente accettare questa provocazione dei politici attualmente in carica. Cari Politici per distogliere il popolo ennese dai veri problemi che affliggono la nostra Città e la nostra provincia ci vuole molto di più, i cittadini spesso si chiedono che fine fanno i fondi che arrivano al nostro Comune, come si spende il nostro denaro? Chi è il preposto che deve tutelare l'interesse del cittadino? E' forse il difensore civico? Come può il difensore civico tutelare tutto questo quando lo stesso viene nominato dal sindaco in carica? Sarebbe opportuno che la Città e la nostra Provincia cambiasse veramente !!! MA NO In peggio, In Meglio!!! Vedi Altecoen E Sicilia Ambiente !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Saluti da IO X SEMPRE
26/09/2006 12:37:35 - appassionato
per risolvere i problemi della città servono i fondi epergusa ne può offrire molti
26/10/2006 13:31:50 - a
la ditta ROGA paga i dipendenti la metà di quello che fa firmare in busta paga... Evviva...
31/10/2006 14:23:35 - X (io x sempre)
Hai ragione su tutto ma sbagli enormemente a sottovalutare l'importanza di Pergusa che secondo me è la maggiore risorsa della vostra provincia, infatti i comuni dei paesi di Monza, Imola e Barberino del Mugello sono i più tenuti in considerazione dai loro relativi capoluoghi di provincia come Milano, Bologna e Firenze proprio per la presenza degli autodromi che normalmente offrono migliaia di turisti ad ogni fine settimana dell'anno, grazie ai loro autodromi che li uiutano a creare un'economia stabile. Mi dispiace dirlo ma se non vi convincete di questo neanche voi ennesi allora è veramente immeritato quello che avete, mentre potrebbero averlo anche altre provincie siciliane più importanti.
02/11/2006 11:14:14 - Infatti !
Infatti! mettevelo bene in testa o non andrete lontano, nè con il circuito, ne con piazza armerina e sarebbe veramente una grave perdita per voi ennesi.
10/11/2006 17:49:58 - News ! nuovo autodromo
Sperando che Pergusa si salvi, intanto a Palermo stà nascendo un nuovo autodromo vicino Torretta che si dichiara praticabile entro il prossimo anno a maggio e forse potrebbe nascerne un'altro a catania, però non c'entrano lombardo & company, ma un privato.
12/09/2007 20:23:41 - persona che sente molto la mancaza di pergusa
Raffaele Lombardo.BUONASERA Le faccio i migliori auguri x la sua battaglia,ma noto che tutta enna e in particolare i pergusini non se ne fregano affato che l'autodromo di pergusa svanisce nel nulla. Secondo me se qualcuno gli facesse notare che Lautodromo di pergusa funzionasse a dovere porterebbe lavoro gente da tutto il mondo e soldi. Io non riesco a capire xche questa indifferenza da parte di tutti,amministratori locali e regionali. Svegliatevi se riuscite a far funzionare il circuito e una cosa buona x tutti voi. appogiate chi si interessa di questo proggetto.sarebbe bello vedere un gran premio di formula uno li mi ricordo i bei tempi del gran premio del mediterraneo. ma.... AUGURI A TUTTI VOI. SIGNOR LOMBARDO A LEI SE LEGGE QUESTO PENSIERO UN GRAN IMBOCCA AL LUPO AUGURI DA UNA PERSONA CHE AMA PERGUSA, IL PICCOLO PARADISO SE TUTTO FUNZIONASSE X DAVVERO