loading...


| HOME PAGE ENNAONLINE | contattaci | mappa del sito



Vai a "L'Ora Siciliana", giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia




b






E la Sicilia avrà la sua moneta [ 1 ]

la Sicilia avrà una sua moneta chiamata Grano
Nell'Isola circolerà sia il Grano, sia l'Euro, il Dollaro o la Sterlina


9 agosto 2014
- È stato illustrato e depositato in III Commissione Parlamentare dell'Ars il ddl 730 del 27 marzo 2014, denominato Progetto Sicilia, che prevede l'adozione del sistema monetario complementare della Regione Siciliana. Se approvato dall'Aula, la Sicilia avrà una moneta, chiamata Grano, che sarà complementare e da affiancare all'Euro affinché sostituisca la moneta ufficiale nelle transazioni quotidiane siciliane. Il progetto di legge è di iniziativa popolare come previsto dall'art. 12 dello statuto speciale della Regione Siciliana e nel pieno rispetto dell'art. 41 che consente al governo dell'Isola di emettere prestiti interni.

L'associazione di promozione sociale "Progetto Sicilia" ha raccolto migliaia di firme e adesso il progetto si trova in Commissione per iniziare la prassi legislativa che lo porterà a essere discusso e in seguito a essere sottoposto ai deputati dell'Assemblea per farlo diventare legge della Regione. Con l'introduzione della moneta Grano è possibile realizzare diversi obiettivi tra cui occupare stabilmente 250 mila disoccupati siciliani, sostenere 57 mila famiglie in difficoltà con 10 mila euro l'anno, riequilibrare il deficit infrastrutturale rispetto al resto d'Italia, ridurre la differenza degli occupati rispetto al tasso di attività, aumentare il reddito delle famiglie come nelle medie nazionali e aumentare il pil da 82 a 96 miliardi di euro.

"La Regione Siciliana è afflitta da un'irreversibile crisi economica e sociale, causata da mancanza di credibilità che, non consentendo di accedere al credito ordinario per ottenere la liquidità necessaria tale da determinare crescita e sviluppo, condannano l'Isola al degrado, alla povertà, alla nuova migrazione, soprattutto giovanile". Così il promotore di Progetto Sicilia, Giuseppe Pizzino, che aggiunge: "Quindi, è fondamentale trovare la liquidità necessaria per finanziare gli investimenti infrastrutturali e strategici finalizzati a creare lavoro e benessere, in modo non convenzionale. Queste risorse ci sono, appartengono ai risparmiatori siciliani e sarebbero disponibili. Questa liquidità, in atto utilizzata per finanziare governi e banche, è, per via interna, la soluzione più semplice alle problematiche che affliggono la Sicilia".     (1) continua

Angelo Severino




Articoli correlati o simili

13/08/2014 - La moneta Grano e la GranCard [ 2 ]

loading...
Articolo inserito sabato 9 agosto 2014 alle 12.18
I commenti a quest'articolo (0)