Home Page
EnnaOnLine

| HOME PAGE ENNAONLINE | contattaci | mappa del sito



Vai a "L'Ora Siciliana", giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia









LA REGIONE SICILIANA HA IL PROPRIO INNO, MADRETERRA
La Sicilia è la prima fra tutte le Regioni ad averlo
Redazione

Palermo, 13 giu. - La Regione Siciliana ha un proprio inno; e per la prima volta sarà eseguito sabato 14 giugno al teatro greco di Taormina dall’Orchestra sinfonica siciliana e dal coro Musa 2000. L’inno ha per titolo “Madreterra” ed è stato composto da Vincenzo Spampinato. L’adozione di un inno ha essenzialmente un valore politico e simbolico. La Sicilia è la prima fra tutte le Regioni ad averlo e la scelta si inserisce nel solco di una tradizione cominciata con l’autonomia che trova ora una sua forte collocazione nel nuovo assetto federale dello Stato.

La Regione ha assunto un ruolo sempre più rilevante nel processo delle riforme istituzionali testimoniato da importanti risultati. Il riconoscimento più significativo è stato dato alla figura del presidente che parteciperà con il rango di ministro nelle riunioni del Consiglio dei ministri nelle quali si discutono questioni che interessano la Sicilia. Dopo tanti anni è stato chiuso, ad esempio, il contenzioso finanziario con lo Stato e le imprese che svolgono attività in Sicilia verseranno i tributi direttamente alle casse regionali.

L’inno che interpreta e celebra la “specialità siciliana” sarà presentato nell’ambito dei Nastri d’Argento del Filmfest di Taormina e trasmesso dalla rete 1 della Rai. La serata sarà condotta da Claudia Gerini. Nell’occasione sarà anche consegnato il premio Archimede (alla prima edizione) istituito dalla Regione per dare un riconoscimento a eminenti personalità che si sono distinte nel campo della scienza, della cultura, dell’arte, dell’impegno sociale, dell’economia e della difesa dei diritti umani e civili. I vincitori del premio sono il professor Robert Gallo, scienziato di origine siciliana, e il pittore Bruno Caruso.

Al termine della cerimonia sarà eseguito l’inno ufficiale della Sicilia. Ecco il testo:

MADRETERRA

Sei il sorriso che fa ritornare
sei la Montagna di cui senti il cuore
con l’universo non ti cambierei!
Madreterra di Uomini e Dei

Sei tu l’inverno che riesce a scaldare
l’estate antica che fa innamorare
sei la cometa che io seguirei
Madreterra di Uomini e Dei

Sicilia terra mia triangolo di luce al mondo
Sicilia terra mia un sole onesto che non ha tramonto!
Sicilia sei così.... il paradiso è qui!

Tra le tue braccia è nata la Storia
Sulla tua bocca “Fratelli d’Italia”!
e per difenderti io morirei
madreterra di Uomini e Dei

Sicilia terra mia triangolo di pace per il mondo
Sicilia terra mia “rosa aulentissima” nel tempo
Sicilia terra mia bandiera liberata in mezzo al vento
Sicilia sei così... il paradiso è qui!



Articolo inserito venerdì 13 giugno 2003 alle 11.17
I commenti a quest'articolo (3)
09/11/2011 21:03:08 - elisabetta
bellixima
11/09/2015 14:37:26 - franz farsaci
l'ho sentito in siciliano.....lo preferisco! l'inno di Sicilia è giusto che sia in siciliano!!!!!
22/11/2015 11:45:23 - carlo
https://www.youtube.com/watch?v=RF9-eh0xqa8&feature=youtu.be