loading...


| HOME PAGE ENNAONLINE | contattaci | mappa del sito



Vai a "L'Ora Siciliana", giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia




b






Moschea a Enna, lo ha già deciso il sindaco

Garofalo e la sua giunta di sinistra vuole la moschea a Enna.
Se il sindaco lo ha già deciso, che almeno si faccia un referendum.

27 agosto 2014
- In città cominciano a farsi sentire i primi mugugni per la decisione presa dal sindaco di Enna, Paolo Garofalo, e dalla sua giunta di sinistra di assegnare un'area per una moschea. La struttura, di proprietà del comune, si trova in via Donizetti ed è stata già ceduta in comodato d'uso gratuito alla comunità islamica ennese.
La decisione, oltre a preoccupare i cittadini del capoluogo, sta interessando anche altre zone limitrofe trovandosi Enna nella parte centrale dell'Isola e quindi, con l'autostrada che taglia la Sicilia in due, facilmente raggiungibile da più località.

A quanto sembra di capire, anche nella stessa maggioranza di sinistra che sostiene la giunta Garofalo, ci sono consiglieri come Maurizio Tornabene che questo pomeriggio ci fa dichiarato "di non essere minimamente d'accordo per una moschea a Enna".

Secondo quanto scrive la stampa locale, Paolo Garofalo, appena eletto sindaco, dichiarò che avrebbe fatto costruire a Enna una moschea e che addirittura, subito dopo, prese accordi con uno stato arabo per finanziare la struttura. L'iniziativa svanì grazie alle tante polemiche che le parole di Garofalo avevano suscitato. Le famiglie di Enna, preoccupate anche per le terrificanti notizie di questi giorni che giungono dall'Iraq e dal mondo islamico, non vogliono la moschea in città e, poiché l'amministrazione comunale ha già stabilito per conto loro, chiedono che almeno si faccia un referendum.

Redazione de L'Ora Siciliana




loading...
Articolo inserito mercoledì 27 agosto 2014 alle 19.10
I commenti a quest'articolo (9)
27/08/2014 21:35:21 - @michelecolaci
Forse il sindaco di Enna non segue gli ultimi eventi mondiali o forse crede di avere una superiorità culturale
27/08/2014 21:52:31 - @percivalgull
ragazzi, e' un investimento x votazioni future!
27/08/2014 21:58:49 - Nino
Premesso che non sono musulmano, ma come noi cristiani, anche i musulmani hanno diritto a pregare ovunque essi si trovano.
27/08/2014 21:59:40 - Silvio
NINO, VA A DIRE QUESTO AI CRISTIANI CHE STANNO TRUCIDANDO AI PAESI LORO O STANNO SCAPPANDO PER NON ESSERE DECAPITATI, COLLEGHIAMO IL CERVELLO PRIMA DI SPARARE CAZZATE
28/08/2014 20:18:20 - Giusi C.
ma ki e pazzu... internamulu e ittannu a kiavi..
28/08/2014 20:20:32 - Vincenzo R.
da ateo ho piacere di una moschea a enna,cosi farà emergere l'ipocrisia di ognuna delle due religioni. mancava ad enna una guerra di religione.
30/08/2014 18:52:01 - Salvo
Mi spiegate quale problema c'è !!! e soprattutto cosa centra con i problemi in iraq ??!! mah
30/08/2014 18:57:22 - Salvo
la moschea mica è una base come sigonella o comiso !! preoccupatevi più di quelle !
01/09/2014 14:56:32 - Nicola per Salvo
Beate le persone come te. Mangiano, bevono, vegetano e non capiscono un cazzo di ciò che li circonda. Vai avanti così, Salvo.